Home / Destinazione  / Costa Smeralda  / Costa Smeralda/Spiagge  / Rena Bianca, il gioiello ambientale della Gallura

Rena Bianca, il gioiello ambientale della Gallura

Spiaggia selvaggia e incontaminata, è una delle meraviglie della Costa Smeralda

Anche l’ingresso in spiaggia può suscitare forti emozioni. Chi arriva da sud si imbatte nella leggendaria roccia che annuncia l’inizio della Costa Smeralda.

Poi, una volta imboccata la stradina che si addentra nella macchia mediterranea, si prova l’indimenticabile sensazione di trovarsi dentro una cartolina. È l’effetto della Rena Bianca, una delle spiagge più belle della Gallura, la prima all’interno dei confini smeraldini, un gioiello ambientale all’estremo nord del Comune di Olbia.

Da sempre una delle più amate in assoluto, la spiaggia è nota per il colore bianco della sua finissima sabbia e naturalmente per le trasparenze e i colori del mare, che assume sfumature turchesi fin dalle primissime ore del mattino. Come accade per molte altre spiagge della Costa Smeralda, la Rena Bianca appare come un luogo selvaggio e incontaminato, con due piccole scogliere alle due estremità.

Su Tripadvisor fa il pieno di ottime recensioni, tanto da guadagnare il certificato d’eccellenza. «Una delle spiagge più belle della Sardegna. Acqua cristallina dai colori caraibici. Stupenda!» scrive Massimo. «Mare cristiallino con i tipici colori che identificano la Sardegna nel mondo. Una delle meraviglie della Costa Smeralda» aggiunge Roberto.

Ph Marcello Chiodino

Particolarmente bello l’ambiente circostante. Dalla Rena Bianca si possono ammirare le isole di Soffi e Mortorio e anche le vicinissime coste del golfo di Cugnana. Durante i mesi di punta, in lontananza, si assiste al lungo viavai di yacht, barche a vela e motoscafi. Per via del basso fondale è ideale per i bambini.

Come arrivare

Da Olbia, si procede in direzione nord lungo la statale 125. Poi si imbocca la provinciale 73 in direzione Costa Smeralda e, dopo alcuni chilometri, si svolta a destra all’altezza di Portisco.

Si prosegue sulla provinciale 94 fino alle indicazioni per la spiaggia, poco dopo il famoso masso di granito con su scritto “Costa Smeralda”. Da Porto Cervo, la Rena Bianca si raggiunge facilmente percorrendo la provinciale 94 in direzione sud, verso Olbia e Portisco.

Info utili

La spiaggia è sia libera che attrezzata. Sono presenti alcuni punti ristoro. È possibile noleggiare lettini, sdraio, ombrelloni, ma anche pedalò, moto d’acqua, canoe e gommoni. Presente un parcheggio custodito a pagamento. È ideale per attività come lo snorkeling.

Dario Budroni

Ph Marcello Chiodino

[aps-counter]