Home / Destinazione  / Costa Smeralda  / Costa Smeralda/Spiagge  / Cala di Volpe, dove ci si innamora della natura

Cala di Volpe, dove ci si innamora della natura

Le calette che si affacciano sulla famosa baia sono tra le più suggestive della Gallura

Ph Marcello Chiodino

Sono piccole calette dove non ci si può che innamorare della natura. Meraviglie di colori e profumi che esprimono al meglio la vera essenza della Gallura: mare cristallino, rocce modellate dal vento, vegetazione che dipinge di verde lo sfondo. Sulla baia che prende il nome di Cala di Volpe, poco lontano dall’omonimo e prestigioso hotel simbolo della Costa Smeralda, si affacciano splendide e incontaminate calette perlopiù deserte anche nei periodi di alta stagione.

Alle loro spalle si nascondono tra la macchia mediterranea alcune delle più belle ville di questo angolo di Gallura. Di fronte si può invece ammirare il bianco della spiaggia di Li Itriceddi e più in lontananza le trasparenze di Liscia Ruja, la spiaggia più lunga della Costa Smeralda. In particolare nei mesi di luglio e agosto la baia diventa il punto di ritrovo degli yacht più lussuosi al mondo. 

Ph Marcello Chiodino

Le calette di Cala di Volpe, raggiungibili solo a piedi lungo gli scogli oppure a nuoto dopo un tuffo dalla barca, rappresentano il top per chi desidera immergersi in un contesto il più naturale possibile. Si trovano a poca distanza dalla Spiaggia dell’Elefante, che deve il suo nome alla famosa roccia a forma di pachiderma che domina il bagnasciuga.

Come arrivare. Da Porto Cervo si procede in direzione sud lungo la strada provinciale 94. Si supera l’incrocio per Cala di Volpe e Capriccioli e si prosegue fino alla via che porta alla spiaggia La Celvia, segnalata sulla destra da una roccia. Una volta arrivati alla spiaggia La Celvia, si prosegue per qualche centinaio di metri sulla destra, sugli scogli, fino ad arrivare prima alla Spiaggia dell’Elefante e poi alle calette di Cala di Volpe. Da Olbia, proseguire in direzione nord sulla statale 125. Poi imboccare la provinciale 73 per la Costa Smeralda e, dopo alcuni chilometri, svoltare a destra all’altezza di Portisco. Si prosegue sulla provinciale 94 fino all’incrocio per Cala di Volpe e Capriccioli, dove si svolta a destra per poi proseguire verso La Celvia.

Info utili. Le calette di Cala di Volpe sono libere. Non sono presenti punti ristoro.

Dario Budroni

Ph Marcello Chiodino

[aps-counter]